Chi sono

Ora qui dovrei romanzare un po’. E invece non c’è niente di particolare da raccontare, se non di una passione sconfinata verso il disegno, la pittura, la costruzione di un’immagine. Che nasce insieme a me, nel 1971, a Livorno, che mi consente di vivere disegnando fumetti o realizzando illustrazioni, e che non ha mai smesso di condizionare il modo che ho di guardare la realtà, come succede probabilmente a chi fa il mio stesso lavoro.
Quando vedete una persona che fissa lo sguardo su qualcosa avete due possibilità: o è un maniaco – e in quel caso forse è opportuno prendere le giuste precauzioni – o è un disegnatore, e allora potete stare tranquilli. Il fatto è che aver a che fare con il disegno significa osservare le cose per smontarle, comprenderne le parti, soppesarne funzioni e relazioni e, quando va bene, capirle e memorizzarle.
Lo sguardo di un disegnatore (di un fumettista più che mai) sostanzialmente è una rapina ai danni dell’oggetto osservato, e il bottino si misura in termini di dettagli che entrano a far parte di un archivio preziosissimo fatto di nasi, giacche, fogliame, comodini, capigliature e via dicendo. Non penso ci sia un limite alla quantità di immagini accumulabili, pronte a esser tirate fuori per costruire da cose minuscole a interi mondi. 

Ecco perché quando mi viene chiesto a quali maestri mi ispiri non so mai cosa rispondere. Certo, ci sono disegnatori o pittori che hanno colpito la mia immaginazione più di altri, ma nei lavori a cui mi dedico finiscono anche cose che col disegno hanno apparentemente poco a che fare: un film, una canzone, una girata in campagna, una pubblicità, il mare, la vita in genere. Perché un conto sono le singole immagini rapinate, un altro il modo in cui si decide di assemblarle, e lì l’analisi risulta pressoché impossibile.

Ed ecco anche perché non sono mai stato in grado di focalizzarmi su di un unico aspetto del disegno – il fumetto comico, quello d’avventura, l’illustrazione – o su uno stile granitico e immediatamente riconoscibile. Mi è semplicemente necessario, ogni tanto, mettermi in discussione, buttare a mare i risultati e ripartire da un altro punto. Perché solo così riesco ad alimentare la creatività.

D.

Pubblicazioni / Lavori

• 1985-2010: collaborazione con Il Vernacoliere, con le serie Fava di lesso, Nedo, Luana la bebisìtter e, su sceneggiature di Emiliano Pagani, Don Zauker;
• 2003-2021: collaborazione con Sergio Bonelli Editore per le serie Martin Mystère, Dylan Dog, LeStorie;
• 2009-2017: pubblicazione in autoproduzione, comeAssociazione Paguri, di albi inediti di Don Zauker, su sceneggiature di Emiliano Pagani;
• 2011-2018: collaborazione con Panini Comics con la miniserie Nirvana, su sceneggiature di Emiliano Pagani;
• 2012: pubblicazione della miniserie Mircone, su sceneggiature di Emiliano Pagani, per Il Male di Vauro e Vincino;
• 2018-2023: character design e disegni di prologo ed epilogo della miniserie 7Crimini, di Katja Centomo ed Emanuele Sciarretta, per le edizioni Tunué.
• 2019-2024: riedizione dell’opera omnia di Don Zauker, con l’aggiunta di due albi inediti, per Feltrinelli Comics;
• 2020-2022: ideazione, realizzazione e conduzione del format di approfondimento sul Fumetto Lockdown Calling, in collaborazione con Emiliano Pagani; 
• 2023: realizzazione de IlLibrino divertente delle Vacanze, eserciziario estivo per bambini di quarta e quinta elementare, per DeAgostini Libri;
• 2023: realizzazione di artbook Cari inferiori, dedicato ai principali caratteristi della saga cinematografica di Fantozzi;
• 2023: character design e disegno di Meatball Family, su sceneggiatura di Emiliano Pagani e Diego Abatantuono, per saldaPress;
• 2008-in corso: cattedra di ruolo come docente di Disegno e Storia dell’Arte presso il Liceo Scientifico F. Enriques a Livorno;
• 2015-in corso: docenze di Fumetto, Urban Sketching e Storia dell’arte presso la Fondazione Trossi-Uberti, a Livorno.

Riconoscimenti

2006, Lucca Comics & Games: Premio Gran Guinigi come Miglior Disegnatore
2006, Lucca Comics & Games: Premio Fumo di China come Miglior Autore Completo per il Fumetto Umoristico
2007, Napoli Comicon: Premio Micheluzzi come Miglior Disegnatore Umoristico
2007, Napoli Comicon: Premio Micheluzzi come Miglior Serie Umoristica (Don Zauker)
2010, Mantova Comics & Games: Premio Comicus per Miglior Graphic Novel Italiana
2009, Napoli Comicon: Premio Micheluzzi come Miglior Serie Umoristica (Don Zauker)
2011, Premio Satira di Forte dei Marmi
2011, Romics: Premio Repubblica XL al Miglior Fumetto dell’Anno (Don Zauker)
2016, Rapalloonia: Premio U Giancu come miglior autore